MADMAD CANYONING PIU’ DI 25 ANNI DI ATTIVITA’

La Madmad canyoning nasce nel 1997 da un idea di 2 guide alpine del Lazio: Luca Bucciarelli e
Cristiano Delisi; soci nell’ attività professionale in montagna e grandi amici nel tempo libero.
In verità la soffiata sulla possibilità di organizzare un’attività di canyoning in Centro Italia,
stimolando la voglia di avventura dei cittadini con un’ attività sportiva outdoor ancora a quel
tempo sconosciuta a Roma e dintorni, è stata di un amico speleologo, Filippo Jacoacci .
Filippo per gli amici Pippo, si è presentato a cena entusiasta di questa attività che all’epoca andava
sotto il nome di torrentismo regalandoci una guida del gruppo speleo con i primi itinerari aperti in
Umbria.
Fino ad allora l’attività aveva ottenuto un grande successo in Francia ed in Spagna e stava
prendendo piede in alcuni centri del Nord con una clientela europea come Arco sul Garda.
Luca e Cris in pieno inverno con muta da sub prestata, imbracatura da arrampicata sportiva e
corda dinamica esplorano i due canyon della Val Nerina in Umbria: Rocca Gelli e Forra del Casco.
I nostri giovani eroi, verificata la fattibilità dei percorsi con le discese in corda doppia, prendono
poi contatto con Giovanni Dalloglio titolare insieme al fratello gemello Pietro, del Centro Rafting
Le Marmore: una realtà radicata da anni sul territorio e che ha trasformato la Valnerina nella
patria dell’outdoor in Centro Italia.
Giovanni, ben conosciuto da Luca per la comune gestione di una sede di Bungee Jumping in
Abruzzo sul ponte di Salle, accetta con entusiasmo l’idea e quindi ……. Si parte!!
Acquistati mute, imbraghi e caschi oltre ad accompagnare nei 2 canyon della Valnerina: Rocca
Gelli ,proposto come canyon base, e Forra del casco, proposto come canyon avanzato ;la Madmad
canyoning inizia a frequentare le forre acquatiche di Prodo, vicino Orvieto, e di Riancoli, vicino
Collalto sabino.
Il pubblico accoglie bene la nuova proposta di attività: si crea una squadra per poter far fronte alle
crescenti richieste, infatti si affiancano a Luca Bucciarelli (Cristiano dopo 2 anni di attività si è
trasferito a Finale Ligure per aprire un agenzia di spedizioni extraeuropee) Domenico, Claudio,
Stefano, Valeria, Alberto, Matteo, Leonardo e molti altri, alcuni di questi negli anni seguiranno
strade personali, altri invece, formeranno l’attuale organico dell’associazione.
Attualmente il team è composto oltre che dalla guida alpina Luca Bucciarelli dalle guide canyoning
ENGC Fabio e Mattia e dagli istruttori di canyoning CSEN Matteo, Massimiliano, Marco, Giulia,
Jacopo, Simone e Silvia.
La madmad canyoning si amplia poi collaborando con la scuola vela di Tarquinia, Molo Zero, per
organizzare le gite nella grotta acquatica punta degli Stretti ad Orbetello, con l Adventure Raid per
uscite in fuoristrada e forra, con Camminate fotografiche per i raid di canyoning sul lago di Garda o
in Toscana, la discesa della gola di Gorropu e della grotta Donini in Sardegna, con Vette e Baite per
il trekking Selvaggio Blu e i raid di canyoning in Corsica.
Recentemente, considerata la localizzazione dei canyon più frequentati dalla nostra associazione,
è stata anche aperta una nuova sede a Grotti di Cittaducale in Valle del Salto (Rieti) che si aggiunge
alla storica sede del Centro Rafting Le Marmore in Valnerina (Terni). Da questa nuova sede
partono i gruppi per percorrere i canyon della Mola e di Roccaranieri con percorsi di diverso livello
di difficoltà adatti per tutte le età. Viene proposto, nella stagione calda, anche un percorso adatto
alle famiglie con bambini in età scolastica.
La geolocalizzazione della nuova sede e la diversificazione dell’offerta di canyon ha consentito di
attivare la collaborazione con Terminillo Trekking e Abruzzo Wild.
Dal periodo delle restrizioni legate al Covid sono acquistabili online voucher per compleanni o
offerte di gruppo per addio al celibato/nubilato

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *