Canyoning: torrentismo in Campania

Le forre della Campania

Tra le nostre proposte di fare canyoning nel Centro Italia, ci sono anche due forre della regione Campania, una in Provincia di Benevento, le Gole del Titerno, l’altra in Provincia di Salerno, la Gola del torrente Sammaro. Per chi vive a più di 150 km da queste due località si tratta di forre un po’ lontane, ma se le abbiamo inserire nel nostro pacchetto escursionistico è perché riteniamo che valga la pena di fare tanta strada per scenderle.

Molto belle, ma non facili

L’avvicinamento è inesistente per una e di 30 minuti per l’altra, mentre il tempo massimo della loro discesa è rispettivamente di 3 ore e 5 ore. Anche per queste due forre la durata della discesa dipenderà dalle persone che andranno a formare il gruppo, che potrebbero avere predisposizioni diverse nell’affrontare la loro difficoltà.

Per queste forre sono previsti gruppi composti da un minimo di 6 persone. L’età dei partecipanti non può scendere sotto i 17 anni o essere superiore ai 65. Per partecipare alle escursioni è necessario un certificato medico di sana e robusta costituzione, oppure un’autocertificazione di buona salute.

Per i minorenni che non sono accompagnati dai genitori è necessario che questi ultimi dichiarino per iscritto che autorizzano i propri figli a partecipare all’escursione di canyoning.

Madmad Canyoning in Campania:
dove vi portiamo

Gole di Caccaviola | media difficoltà

  • Le Gole di Caccaviola si trovano a 7 km da Cusano Mutri, in provincia di Benevento. Noi le propone perché sono una delle forre più acquatiche del Centro Italia, un vero paradiso di tuffi, scivoli e calate mozzafiato direttamente in acqua. Un percorso di assoluto divertimento che vi farà desiderare di tornarci più volte. Sembra infatti che la natura le abbia concepite appositamente per stupire ed affascinare chi si inoltrerà tra le sue pareti.

Gola del Sammaro | media difficoltà

  • Inserita all’interno del Parco Naturale del Cilento, vicino al Comune di Sacco, la Gola del torrente Sammaro è caratterizzata da un ambiente unico. Profondamente incassata, e spettacolare, tra le sue particolarità c’è quella che in alcuni tratti del percorso le sue pareti sono distanti non più di 2 metri e la luce del sole stenta a filtrare in profondità.

Altre Esperienze in zona

La Forra di Roccaranieri

La Forra di Roccaranieri

20 Aprile
Nascosta tra le colline della Valle del Salto da pochi anni è stata nuovamente attrezzata la Forra di Roccaranieri

Family Canyon

Family Canyon

Partendo dal fiabesco paesino di Cenciara, arroccato sulle colline che sovrastano la valle del Salto

La Forra della Mola Perduta

La Forra della Mola Perduta

8 Giugno
Nascosta tra le colline della Valle del Salto da pochi anni è stata attrezzata la forra della Mola Perduta

Il Fosso di Riancoli

Il Fosso di Riancoli

1 giugno
Al confine tra Lazio e Abruzzo. La forra di Riancoli inizia in un ruscello, dove

Scopri tutte le prossime Uscite

La Forra della Mola Perduta

La Forra della Mola Perduta

8 Giugno
Nascosta tra le colline della Valle del Salto da pochi anni è stata attrezzata la forra della Mola Perduta

Il Fosso di Riancoli

Il Fosso di Riancoli

1 giugno
Al confine tra Lazio e Abruzzo. La forra di Riancoli inizia in un ruscello, dove

La Forra di Prodo

La Forra di Prodo

2 giugno
Quasi a metà strada tra Orvieto e Todi c’è Prodo, un piccolo borgo dominato da